Locandina Film Le regole del caos

Le regole del caos

(A Little Chaos)

Film

Commedia

Un oggetto originale, teatrale nell'impostazione, esplicito nel sottotesto

diAlan Rickman

conKate Winslet, Stanley Tucci, Alan Rickman, Jennifer Ehle, Helen McCrory, Matthias Schoenaerts, Steven Waddington, Danny Webb, Pauline Moran, Adrian Scarborough, Alistair Petrie, Adam James, Guy Potter, Adrian Schiller

durata: 116 min. produzione: R.U. (2014)

Link al sito: http://www.focusfeatures.com/film/a_little_chaos

Trama Madame Sabine De Barra (Kate Winslet) uno dei pi improbabili candidati al ruolo di architetto paesaggista per lavorare alla reggia di Versailles, ancora in costruzione. Tuttavia, i suoi disegni classici attirano le attenzioni del famoso architetto Le Notre (Matthias Schoenaerts), che decide di assumerla. Mentre intenta a lavorare alla sua creazione, Sabine si ritrova ad essere attratta dall'enigmatico Le Notre e a destreggiarsi tra pericolose rivalit ed intricate etichette alla corte di re Luigi XIV (Alan Rickman). Di tempra forte, Sabine potr contare sulla sua onest e sulla sua natura compassionevole per superare le sfide della sua improvvisa popolarit e una tragedia indicibile del suo passato, conquistando il plauso di Re Sole e il cuore di Le Notre. Commento Rickman dirige con trasparente diligenza, suscitando il sospetto di essere sul set pi che altro per il gusto di indossare la parrucca di Luigi XIV: il primo incontro tra il sovrano e la giardiniera tra la sequenze pi divertenti, cos come colpisce linaspettato svelarsi di un circolo segreto e solidale tra le donne di palazzo. Teatrale nell'impostazione, come da scena madre tra Sabine e il re nel frutteto, esplicito nel sottotesto, con la protagonista nobile d'animo di contro ad una nobilt di sangue meschina e capricciosa, e comoda nei suoi abiti senza corsetto perch lavora e non sta a guardare, il film di Rickman effettivamente un oggetto originale, in virt principalmente del suo soggetto: la sfida sociale e creativa di una paesaggista alla corte del Re Sole.

Recensione da:

Logo SITO FILM.TV.IT SITO FILM.TV.IT